Stipendi, ecco come sono cambiati con il Covid. L'illusione di una crescita delle retribuzioni | Badenoch + Clark

Stipendi, ecco come sono cambiati con il Covid. L'illusione di una crescita delle retribuzioni

01 marzo 2021 - Repubblica.it

Inserito 3 marzo 2021

Secondo i dati dell'Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) l'Italia è tra i Paesi - con Brasile, Canada, Usa e Francia - ad aver visto crescere i salari medi nei primi tre trimestri del 2020. Come è possibile, visto il crollo record del Pil vicino al 9%, il boom di ore di cassa integrazione oltre quota 4 miliardi, la perdita di occupati che a giugno era arrivata a sfondare quota 800 mila e un tasso di inattività che dilaga a un terzo della popolazione? E' un'illusione.

A svelarla è il rapporto che l'Osservatorio JobPricing e Badenoch + Clark, in collaborazione con il professor Lorenzo Cappellari dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, hanno dedicato alle "dinamiche retributive al tempo del Covid-19". Incrociando i dati di fonte Istat e quelli presenti nel database del calcolatore dello stipendio giusto, emerge chiaramente come la crescita media dei salari sia in realtà frutto di un effetto ottico: i percettori di buste paga meno "pesanti" sono usciti dal mercato del lavoro, causa pandemia. Senza i più fragili, il quadro complessivo sembra migliorare. Ma c'è ben poco di che esultare.

Leggi l'articolo completo